Un Ebreo Marginale – Gesù è davvero esistito?

cop2

J. P. Meier Un Ebreo Marginale Ripensare il Gesù storico 1 Le radici del problema e della Persona Ed.: Queriniana, 2001 Prezzo di copertina: € 39,00

download (1)

Barth D. Ehrman Gesù è davvero esistito? Un’  inchiesta storica Ed.: Mondadori, 2013 Prezzo di copertina: € 19,00

Signore e Signori, benvenuti nella Grande Battaglia di Verdun della critica neotestamentaria. Si combatte su ogni palmo, su ogni centimetro di testo. Non si cede su nulla. Non si fanno prigionieri. Non ci sono convenzioni di Ginevra: ogni arma è permessa. Ma come va la guerra? L’impressione è che i secolari (con gli occasionali compagni di strada ebrei) abbiano segnato qualche buon colpo nella prima metà del secolo scorso, quando le posizioni dei cristiani, specialmente quelle dei cattolici, erano insostenibili. Poi questi si sono ritirati su ridotti più arretrati e meglio difendibili ed hanno rintuzzato gli attacchi finali di un nemico ormai troppo sicuro di sè e baldanzoso. Oggi, a livelli di vertice, si cerca di stabilizzare le linee concentrandosi su questioni interpretative secondarie: tutti e due i contendenti si sono fatti guardinghi, sanno di potersi fare molto male su un terreno così scivoloso. Nel corpo sociale, fra le persone di media cultura, il dibattito è più dinamico, il gioco più sporco e le strumentalizzazioni più grossolane. L’Italia rimane un paese in cui la Chiesa Cattolica ha il monopolio del nozionismo in materia. Questo le permette di controllare il tipo di informazioni che arrivano ai fedeli, giocando sull’ambiguità fra verità accademica e verità di fede, ma scatena anche la dietrologia e il sensazionalismo di chi si è allontanato dalla parrocchia e desidera  “vederci chiaro” possibilmente in meno di 200 pagine, meglio se edizione economica. Sono due facce della stessa medaglia. Il primo dei due testi in commento pesca in questo ultimo gruppo, anche se bisogna dire che lo fa con grande accortezza: si tratta di una operazione di una certa raffinatezza, e alla fine la proposta accademica risulta piuttosto solida. Il secondo è invece l’espressione di quella guerra di posizione di cui si parlava prima: circospezione,  attacchi su fronti ristretti, ritirate strategiche, rispetto per ogni interlocutore. Siamo in ambiente gesuita, altissima classe: il primo volume di un’opera a suo modo straordinaria.

Un Ebreo Marginale – Gesù è davvero esistito?ultima modifica: 2013-11-20T16:26:17+01:00da gasmulo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento