428 dopo Cristo

9788842081357.jpg

Giusto Traina 428 dopo Cristo: storia di un anno Ed.: Laterza, 2007 Prezzo di copertina: € 18,00

Devo avere già detto parlando dell’opuscolo di Franco Cardini sulla Crociata dei Fanciulli che mi piacciono le monografie storiche che fotografano un particolare momento con un volo d’uccello, rinunciando ad una narrazione cronologica degli eventi. Il 428, ai nostri fini, è perfetto. L’autore lo gabella per un anno importante (perchè l’Armenia entra in orbita persiana), ma in realtà non è certo uno snodo epocale. E deve essere cosi. Se si vuole capire un’epoca, descrivere un contesto, non bisogna farsi abbagliare da un evento singolo. Cosa che non succede nel nostro caso: Persia e Armenia fanno capolino nel primo capitolo, e poi lasciano opportunamente il palcoscenico alle varie regioni dell’Impero Romano per riapparire solo poche pagine prima della bibliografia. L’impressione che se ne trae è quella di un mondo avviato al medioevo senza particolari soluzioni di continuità. Interessante. Rapporto qualità prezzo da valutare attentamente, tenendo conto del fatto che il materiale è poco, e serve una veste editoriale da tesi di laurea per mettere assieme 242 pagine.

L’origine delle Specie

cop.jpg

Charles Darwin

L’origine delle specie

Ed: Bollati Boringhieri, 2011

Prezzo di copertina: € 9,00

Stiamo parlando di due libri. Il primo, fino al nono capitolo compreso, è come vedere un ballerino classico che manda all’ospedale una squadra di rugby. Equlibrio, serenità, compostezza, armonia. E botte da orbi a qualsiasi certezza scientifica precedentemente raggiunta. Il tutto nell’esporre quella che è probabilmente la migliore intuizione mai prodotta da una mente umana, che non guasta mai.

La seconda parte è una paziente rassegna di tutte le possibili obiezioni che la teoria della evoluzione per selezione naturale potrebbe dover affrontare. Non è che sia meno ammirevole, ma resta l’impressione che si tratti di un lavoro inutile: le riserve sollevate contro il darwinismo erano (e sono tutt’oggi) in gran parte strumentali, e contro il pregiudizio e la superstizione anche il genio è disarmato.

L’ evoluzione per selezione nella sua versione originale. Molto meglio di tutte le glosse moderne in 3D.