Storia Militare del Risorgimento

pieri.jpgPiero Pieri

Storia Militare del Risorgimento Guerre e Insurrezioni

Ed: Einaudi, 1962

Prezzo usato: € 75,00 – 80,00

Un libro che ho cercato con passione sin da quando l’ho trovato citato in un altro grande classico, la Storia della Guerra Civile Americana di Raimondo Luraghi. Aspettative pienamente confermate. Siamo nel solco della grande pubblicistica storico militare del dopoguerra cui appartiene anche Roberto Battaglia: eleganza, ponderatezza, completezza, consapevolezza. A voler essere pignoli si può discutere l’ineguale distribuzione della materia: è evidente che all’autore interessano molto alcuni momenti (come le rivolte piemontese e napoletana del ’20 e quella siciliana e calabrese del ’48 e ’49) e meno altri (la seconda e sopratutto la terza guerra di indipendenza). Ma sono peccati veniali: solo il corredo cartografico vale il prezzo dell’opera.

La rivoluzione francese

7616388365.jpgGeorges Lefebvre

La rivoluzione francese

Ed: Einaudi, 1958

Disponibile usato: € 20,00 – 30,00

Si apprezza un certo senso della storia leninista. Figurarsi se non piace a noi, che saremmo di sicuro fra i capofila dei leninisti moderni, se avesse un senso esserlo. La narrazione è piena di crisi politiche risolte con inedite fughe a sinistra imposte da minoranze proletarie organizzate. Immagini esaltanti, che nemmeno Eisentein. Il problema è l’esposizione. La gente appare, scompare, compie atti senza premesse e senza apparenti conseguenze. I montagnardi contendono la scena alla pianura, i girondini e i giacobini si scontrano ma forse no. Il disturbo di spiegarci cosa rappresentano questi movimenti,  e chi ne faccia parte dei tanti personaggi che vanno e vengono all’improvviso come fantasmi, non se lo prende nessuno. Solo per addetti ai lavori.