Il mondo che non fu mai

978880620625GRA.jpgAlex Butterwoth

Il mondo che non fu mai. Una storia vera di sognatori, cospiratori, anarchici e agenti segreti

Ed.: Einaudi, 2011

Prezzo di copertina: € 34,00

Anche ammesso che il primo terrorista della storia sia stato il sincero entusiasta di una causa per lui irrinunciabile, non c’è dubbio che il secondo fu un agente provocatore. E questo perchè la resa politica del terrorismo è redditizia per il potere tanto quanto lo è per chi quel potere vuole abbattere. In questa rincorsa alla primogenitura fra l’uovo del terrorismo di dissidenza e la gallina del terrorismo di stato, Alex Butterwoth si spinge indietro sino al 1871, alle radici dei movimenti socialisti europei: la primavera radiosa della Comune di Parigi. Questo paziente scavo porta alla luce personalità eccezionali ed eventi di enorme portata, sepolti sotto tonnellate di disinteresse da tanta storiografia moderna. Unica pecca: si  pretende un po’ troppo dalla nostra memoria se è vero, come è vero, che  personaggi menzionati di sfuggita 200 pagine prima ci vengono ripresentati dando tutto per scontato come fossero la vecchia zia che ci ha cambiato i pannolini quando eravamo alti cosi. In ogni caso un lavoro prezioso, quasi indispensabile.