Orazioni (dal 46 al 43 a.C.)

!BzRqRYg!mk~$(KGrHqN,!hsEw5FpFwGQBMVYjpgVwg~~_12.jpgCicerone M. Tullio

Orazioni (vol. IV) 

Ed.: UTET, classici latini, 1999

Prezzo di copertina: €98,00

Ci sono tre orazioni del periodo cesariano, Pro Marcello (46 a.C.), discorso di ringraziamento a Cesare, pronunciato in senato, per aver concesso il perdono a Marcello, pompeiano in esilio, Pro Ligario (46 a.C.), in difesa di Ligario, seguace di Pompeo in esilio, accusato di attentato allo stato Pro rege Deiotaro (46 a.C.), in difesa del re della Galazia ed ex pompeiano, accusato di aver attentato alla vita di Cesare.  Queste probabilmente le dimenticherete. E poi ci sono le strabilianti Filippiche In Marcum Antonium che sono indimenticabili. Un soffio di speranza, un torrente di rinnovata gioventù, prima che tutto finisca. Perchè tutto sarebbe finito di li a poco. Noi oggi lo sappiamo, e in fondo lo sapeva anche lui.

E’ vero. Cicerone era ambizioso. Ed è vero. Non era molto diverso dai suoi avversari. Di politica non capiva granchè. Umanamente era narciso, piagnone e a volte pavido. Ma era un uomo di fantastica sensibilità, cultura e intelligenza e, dal punto di vista retorico, semplicemente un  genio. E i geni si amano anche (forse sopratutto) per i loro difetti. Che ce li fanno sentire cosi vicini.

 

Il Più Grande Spettacolo della Terra

copj13.jpg

Richard Dawkins

Il Più Grande Spettacolo della Terra Perchè Darwin aveva ragione

Ed: Mondadori, 2010

Prezzo di copertina: € 22,00

Il materiale è lo stesso già esposto nel Racconto dell’Antenato ma è disposto in maniera più accessibile e coerente (se pur leggeremente meno ambiziosa). Essenziale ma elegante, semplice ma mai banale, avvincente senza degradare il taglio scientifico. Un libro che il premio Nobel e l’inquilino della casa del Grande Fratello potrebbero leggere assieme. Uno strumento di divulgazione praticamente perfetto.

 

Il Generale Inverno

8838481474.jpg

Erik Durschmied

Il Generale Inverno, Come i capricci del clima hanno vinto le guerre

Ed.: Piemme: 2005

Prezzo di Copertina: € 12,50

Uno esce dalla libreria, si trova fra le mani questa cosa dal titolo “come i capricci del clima hanno vinto le guerre” (sic!) e con un delizioso fotomontaggio di Stalin che fa le corna in copertina, e si chiede angosciato: “come posso aver veramente deciso di comprarlo?”. Nessuno è davvero innocente quando acquista un brutto libro, e le colpe si devono espiare.

Perchè c’è una masochistica fascinazione nel leggere 300 pagine su ognuna delle quali c’è scritta la stessa frase: “un cretino che paga per comprare un libro con Stalin che fa le corna non merita altro che narrazioni superficiali, spiegazioni ridicole, mappe approssimative, digressioni infantili, il tutto in corpo 26, tanto per sottolineare che l’unica mia preoccupazione era imbrattare un numero di pagine sufficiente a giutificare il prezzo.”.

Io ho pagato la colpa. Almeno voi, salvatevi.