Storia del Terzo Reich

copj13.jpg

William l. Shirer

Soria del Terzo Reich

Ed.: Einaudi, 2007, P. Ed.: 1960

Prezzo di copertina: € 25,00

.

Ci sono personalità storiche controverse, il cui operato può riflettere in diversi modi le diverse prospettive da cui è possibile illuminarle. Spesso gli uomini di stato che hanno lasciato memoria di sè sono ricordati come autori non solo di grandi mattanze, ma anche di riforme e opere di altrettanto vasta portata. 

Se per Hitler nessuno sano di mente tenta analisi chiaroscurali è perchè il Furer si è in pratica limitato, in pochi anni di potere, ad armare il suo paese fino ai denti e a lanciarlo contro il resto del mondo come un’auto imbottita di tritolo.

Non occorre essere psicologi per comprendere come il desiderio di suicidio di Hitler, innescato da ossessioni deliranti per le “impurità” del diverso, abbia pervaso l’intera vicenda del Terzo Reich. E’ stato questo suicida disprezzo per il rischio calcolato (linguaggio universale della diplomazia) ad offrire un vantaggio determinante a Hitler nelle trattative del periodo 1935 – 1939 con le potenze occidentali e a risolversi in seguito in un disastro proporzionalmente spaventoso.

Se è difficile trarre lezioni dalla storia, è comunque precauzionalmente consigliabile tenersi alla larga da leader oppressi in gioventù da figure paterne tiranniche e perdutamente innamorati della nipote, successivamente vittima di sospetto suicidio.

 

Il Mondo Bizantino

copj13.jpgCecile Morrisson (a cura di)

Il mondo bizantino L’impero romano d’Oriente (330-641), volume primo

Ed.: Einaudi, 2007

Prezzo di copertina: € 75,00

 

I secoli fra il quarto ed il settimo presentano al lettore moderno sorprendenti tratti di familiarità. Abbiamo certo molto da imparare dallo studio di civiltà complesse del passato che si sono trovate, prima di noi, alle prese con problemi strutturali probabilmente insolubili. L’idea del libro (esaminare un periodo storico attraverso escursioni tematiche dettagliate in specifici contesti territoriali e sociali), è certamente felice, e pare fatta apposta per facilitare ad un lettore non necessariamente esperto l’accesso alla materia. Immaginate il libro come una sorta di Lonely Planet dell’altro medioevo e non andrete lontani dal vero.  Ma medio de fonte lepori surgit amari aliquid: la prosa incerta da tesi di laurea, l’eccezionale dispersività della trattazione, lo stile pedantesco ed inconcludente rendono le pagine pastose e pesanti, e solo un vero e proprio maratoneta della bizantinistica può alla fine affrontare la lunga marcia che separa l’uno gli altri gli spunti e le intuizioni davvero interessanti. Non che questi lampi di luce manchino, ma è dubbio che valgano il prezzo del volume e la fatica di cercarli fra le pieghe delle sue pagine. Barbose e monotone come un monaco ortodosso.

Storia della Guerra Civile Americana

copj13.jpgRaimondo Luraghi

Storia della Guerra Civile Americana

P. Ed.: 1966, Ed: BUR, 2009

Prezzo di copertina: € 15,00

Luraghi offre una lettura “europea” del grande conflitto americano con una monografia al tempo stesso profonda e scorrevole, elegante e sobria, competente ed accessibile, oggettiva ed appassionante. Gli echi della storiografia classica sono frequenti e l’ambizione di questa “Storia”, divenire essa stessa un classico, è già di fatto coronata a meno di 50 anni dalla prima pubblicazione.