Russia in Guerra 1941 – 1945

russia guerra.jpgRichard J. Hovery

La russia in Guerra (1941 – 1945)

P.Ed.: 1997, Ed: Il Saggiatore, 2003

Prezzo di copertina: € 18,59

Comprendere cosa fu la Grande Guerra Patriottica per i cittadini sovietici è quasi impossibile non solo per noi, ma anche per molti che vissero la seconda guerra mondiale in occidente. La nostra fantasia di italiani  non riesce immaginare cosa sia l’orrore di Marzabotto moltiplicato per diecimila, ventimila volte. Nella Russia invasa dai nazisti, ogni paese è Marzabotto, ogni villaggio piange mille morti.

Scegliere fra la vita e la morte può non essere facile se la vita è un inferno, se la vita significa confrontarsi fino all’ultimo respiro con un immenso incubo di morte, acciaio e fuoco che incombe ogni giorno, ogni mese, ogni anno, per distruggere te, i tuoi cari, la tua nazione, il tuo passato ed il tuo futuro. Quando la vita è terrore, lasciarsi morire può diventare un’alternativa attraente, e chi sceglie la vita, chi combatte per la vita in queste condizioni merita il nostro rispetto. Nella mia lettura la guerra ad oriente (e l’evento che ne è il simbolo, la Battaglia di Stalingrado), sono un incredibile inno all’istinto di sopravvivenza umano. Stalingrado non deve evocare  il nome di un dittatore, ma la volontà di vivere a qualunque costo che dorme in ognuno di noi.

La Spada e Le Magnolie

spada.jpgRaimondo Luraghi

La Spada e Le Magnolie Il Sud nella storia degli Stati Uniti

Ed.: Donzelli, 2007

Prezzo di Copertina: € 29,00

.

Chi rimpiange i tempi in cui uomini straordinari eccellevano nei campi più disparati della cultura e della società (si pensi, tanto per citarne qualcuno, all’ammiraglio Tucidide, al generale Senofonte, all’ornitologo Theodore Roosevelt) non potrà che appassionarsi alla figura del comandante partigiano Luraghi, che alla fine della guerra diventa redattore dell’Unità, termina gli studi, intraprende la carriera d’insegnate al Liceo, e finisce per diventare una delle maggiori autorità viventi sulla Guerra di Secessione. La vastità dei suoi interessi e le sue esperienze militari e politiche rendono l’esposizione meno scientifica, ma le conferiscono maggior respiro e profondità. La ricchezza lessicale è piacevolissima (soperchierie: da quanto non sentivo usare  questo termine?). Il prezzo, per un volume di 200 pagine, rasenta l’estorsione. Fate come me: alla prima ricorrenza chiedetelo in regalo ad un amico generoso.